lunedì, gennaio 11

Verità

Lo so.
Sto mandando a puttane la mia vita.
Mi sto precludendo tanti sogni, desideri, voglie, necessità.

Vorrei essere madre.
Non ora. Ma un domani.
Poter avere una famiglia, dei figli.
Eppure so che allo stato attuale questo non è possibile. Non posso pensare ad un progetto di maternità.
Io che non mi nutro.
Io che da anni non ho un ciclo.
Io che peso 38 Kg.
Io che mi ferisco.
Io che mi annullo.

Vorrei essere donna.
Poter sfoggiare la mia femminilità.
Godere della bellezza.
Gioire.
Sorridere.
Mangiare.
Toccare.

Vorrei essere compagna.
Spalla fidata su cui piangere.
Essenza duale eppur singola.
Anima prossima ma mai identica.
Presenza costante e sicura.

Vorrei essere spirito.
Sorriso.
Abbraccio.
Parola e pensiero.
Arte e poesia.
Danza e musica.

Eh sì.
Vorrei solo vivere, davvero.

Vi abbraccio,
Rox

8 commenti:

mimì ha detto...

Allora, inizio con il dirti che ti Ringrazio di essere passata per il mio blog... Non ti avevo mai scoperta.. Non ti ho trovato in altri blog..Ma mi fa molto piacere fare la tua conoscenza....

Non ho avuto modo di leggere i post vecchi dello scorso anno.. Ma ti prometto che lo farò e se riesco li commenterò..

Ho letto i tuoi ultimi post, quelli di gennaio. Non li ho commentati gli altri e commento quest'ultimo, perchè in tutti si percepisce lo stesso messaggio. VUOI VIVERE, HAI VOGLIA DI COMBATTERE, VUOI TORNARE AD ESSERE FELICE.. NESSUNO NON è DEGNO DI ESSERLO.. TUTTI MERITIAMO ANCHE UN SOLO SPRUZZO DI GIOIA E SERENITA'!!

Non conosco la tua storia dagli inizi, ti conosco solo ora, per questo mi sono ripromessa di leggere i tuoi primi post, per capire come tutto è cominciato e proseguito nel tempo...

Io come ripeto non so, ma quello che sento ora è qualcosa di GRANDE E DI MERAVIGLIOSO... Vuoi essere MAMMA, vuoi essere COMPAGNA, vuoi essere AMATA, vuoi condividere le tue EMOZIONI con una persona che sappia amarti. Ma come ben saprai, prima di chiedere amore agli altri, prima di poter essere amate da chi ci è vicino, dobbiamo essere inizialmente noi ad amare noi stesse.. Nel momento in cui noi stiamo bene con noi stesse, anche chi ci circonda lo percepirà e si avvicinerà a noi.. Purtroppo tutti, come lo siamo anche noi, hanno paura dei problemi degli altri, hanno paura che i problemi della persona vicina siano troppo grandi ed enormi da non riuscire a saperli gestire e affrontare.. Spaventano NOI, ma non ci rendiamo conto quanto spaventino le persone che vivono al nostro fianco...

A me spaventa il tuo peso, e scusa se te lo dico, non è un giudizio.. Perchè comprendo il tuo dolore interiore... Però non posso immaginare una persona in un corpo così sottile e trasparente...
Ti sei adagiata sugli allori delle tue ossa e solo l'idea di vedere della carne intorno ad esse, in questo momento , ti fa paura, ti spaventa... Vuoi provare e tornare a mangiare in modo regolare... Perchè desideri tornare ad essere una donna dediderabile, bella veramente... Ma al sol pensiero che quel cibo, che nutre il tuo corpo e la tua anima, possa depositarsi attorno alle tue ossa.. Regalandoti delle forme sinuose e femminili... Ti spaventa e ti fa tornare indietro.

Io ti sono vicina, promesso, ti leggerò e ti sosterò.. No sei sola, per lo meno io ci sono... Se tu avrai voglia e desideri una mia piccola compagnia!!
Voglio aiutarti, voglio supportarti in quest'impresa, voglio ricondurti verso la Vita,voglio regalarti un sorriso, voglio che tu sia FELICE.. E dico VOGLIO e non vorrei, perchè sento che anche tu DESIDERI lo stesso.. E allora non esiste Lotta e BATTAGLIA più energica, se non quella in cui DUE PERSONE combattono per lo stesso OBIETTIVO.

Forza Rossana
Io sono con TE!!! Da oggi ci sono anch'io!!! :)

ps: Ho cancellato l'altro commento, perchè c'erano degli errori... Baci e bacioni tutti colorati

Aisling ha detto...

Hai scritto delle parole stupende, Rossana! Ogni parola di questo post mi è entrata nel cuore..
Hai una sensibilità immensa! Falla venire fuori, credimi, è un dono troppo importante per essere nascosto!
Ho seguito passo per passo quasi dall'inizio del tuo blog la tua storia, il tuo peso che calava sempre di più, i tuoi desideri, le tue paure e ogni volta pregavo affinchè tu potessi star meglio,io ho il problema opposto al tuo, la bulimia ma mi ritrovo in tantissime cose che hai scritto,hai fatto dei passi avanti enormi, sei una vera guerriera, perciò continua a lottare, non mollare mai perchè meriti una famiglia,dei bambini, la serenità, ogni cosa positiva!
Queste cose possono avverarsi, non subito forse ma si avvereranno e ne ho una maggiore speranza perché l’ho visto davanti ai miei occhi! La mia vicina di casa,(l’inizio me l’hanno raccontato perché io non ero ancora nata) L,ha sofferto per anni di anoressia, si è ammalata piuttosto tardi, aveva circa 24 anni e da quel momento ha fatto su e giù per i ricoveri e gli ospedali, i suoi genitori erano disperati, a ogni ricovero temevano non ce l’avrebbe fatta, era troppo deperita, passarono gli anni e L attraversò momenti molto bui, depressione, psicofarmaci continui,ma lei non mollava, voleva uscirne e ne sarebbe uscita, poi conobbe un uomo splendido e dopo un pò i due si sposarono..L a 43 anni dette alla luce una bambina bellissima e si trasferì poco lontano dalla città, io ogni tanto la vado a trovare e ogni volta mi dà la speranza di potercela fare, perché lei ce l’ha fatta! E tu, con la tua sensibilità e la tua voglia di vivere ce la farai! Non sei sola, per qualunque cosa sono qui, combattiamo insieme perché meritiamo anche noi una vita luminosa e non meritiamo di farci tutto questo male!
Ti ringrazio per essere passata, mi hai riempito di gioia, è bello avere a fianco una guerriera!
Ti abbraccio forte forte!

CONTRA ha detto...

Di dove sei?
Se per caso fossi libera il 31gennaio c'è un incontro tra noi bloggher a Bologna.
Una giornata diversa,
si fa un giro e si ride un po'.
Sei la benvenuta.

RossANA ha detto...

@ Mimì: cara, ti ringrazio per essere diventata mia lettrice! io sto facendo lo stesso con te, la tua vita e i tuoi racconti. Tutto con l'intenzione sincera di avvicinarmi al tuo mondo, che un pò pare vicino al mio.
così come te affronto ogni giorno una lotta importante, la ricerca della vita e il rifiuto della sofferenza. è un cammino tortuoso e non ti do torto: sono certamente adagiata sugli allori, su una magrezza che, per quanto terribile, risulta per me un superficiale conforto.
non posso che ringraziarti per le tue parole. sono sincere e schiette, vere e tenaci. così come vorrei essere nella mia strada verso un nuovo futuro.
il desiderio di farcela è forte. la paura è altrettanto pervasiva. Ma sento che insieme, condividendo un percorso, possiamo davvero farcela. e ti ringrazio ancora, per esserci.
ti abbraccio,
Rox

@ Aisling: noi, come Mimì, condividiamo un percorso di vita. sì, perchè anoressia e bulimia sono parte di un solo racconto, di una stessa storia di amarezza e rifiuto. noi tutte siamo acciaccate dal destino, ferite dal passato, atterrite dagli eventi. ma non c'è gioia e dono più grande di poterci sostenere, di divenire, l'una per l'altra, delle spalle su cui piangere e degli abbracci per cui sorridere.
la storia di L è un grande esempio di vita e ti ringrazio per averla condivisa: mi da coraggio per sperare e guardare dritta di fronte a me.
possiamo farcela, davvero! grazie della tua speranza!
ti abbraccio,
Rox


è davvero stupendo non sentirsi sole...vi ringrazio di cuore!

RossANA ha detto...

@ Contra: sarei venuta con grandissimo piacere. ho sempre desiderato incontrarvi! purtroppo per quella data ho un impegno, se solo l'avessi saputo prima non sarei certamente mancata all'appello!
quando posso aggregarmi a voi??
grazie di essere passata!
ti abbraccio, Rox

Veggie ha detto...

Vorrei davvero con tutto il cuore che tu potessi avere tutto quello che desideri.

Perchè io me lo sono già precluso.

E non vorrei che succedesse a qualcun altro, men che meno a te.

Veggie ha detto...

Ciao Rox, volevo semplicemente ringraziarti per essere passata da mio blog... mi ha fatto veramente molto piacere...
Rispondendo alla tua domanda, ho scritto ciò perchè purtroppo, anche se adesso attualmente sono normopeso, l'anoressia ha lasciato sul mio corpo serie conseguenze irreversibili...

RossANA ha detto...

@ Veggie: non posso che ringraziarti della tua costante presenza. è un gesto prezioso che porto ogni giorno nel cuore.
mi sento di spronarti a non perdere mai la speranza. non farlo, perchè spesso ciò che è inatteso ci sorprende e ci accoglie con la sua ricchezza. fai tesoro dei tuoi desideri e sogni, rendili vivi e vitali e non lasciarti atterrire mai. niente è dato per sempre. mi raccomando, non arrenderti MAI!
ti abbraccio,
rox

PS anchìio sono cmq molto turbata per i possibili rischi sul mio fisico...dopo anni di amenorrea mi rendo conto che il timore di esiti negativi sul mio corpo non è più solamente una remota possibilità.
nonostante ciò non voglio arrendermi. non dobbiamo arrenderci!
ti abbraccio di nuovo, cara!